· 

Nasce l’Accademia Tecnici Libertas: Lo sport come nessuno lo ha mai visto

Quando cinque mostri sacri dello sport pordenonese si incontrano, non può che nascere qualcosa di straordinario. Ed è proprio così che ieri 12 luglio è nata l’Accademia Tecnici Libertas.

L’idea del presidente della Libertas provinciale di Pordenone Ivo Neri, nominato presidente onorario dell’Accademia, è stata accolta da tutti con grande entusiasmo. Tecnici di altissimo livello hanno dato vita allo stimolante confronto: il guru dello sci Gigi Porracin, anche moderatore del gruppo; il profeta della canoa Mauro Baron; il saggio dell’atletica Adolfo Molinari; l’artista del wushu Liu Yuwei; e il maestro spirituale del judo Edoardo Muzzin.

Interdisciplinarietà, promozione sportiva, criticità dell’allenamento e della vita delle associazioni, questi i temi trattati durante l’incontro.

Il gruppo si mette a disposizione per sostenere il lavoro di tutti gli istruttori Libertas, che possono innanzitutto attingere all’esperienza di questi tecnici straordinari; ma anche ricevere consigli efficaci per potenziare aspetti specifici nei propri allievi attraverso le peculiarità di altri sport.

 

Questa è solo una delle iniziative della neonata Accademia. Si è già messa al lavoro per realizzare ambiziose opere, quale ad esempio un volume informativo in cui ognuno dei maestri tratterà un argomento generale, prendendo spunto dalla propria storia sportiva. Un altro progetto prevede la realizzazione di convegni tematici con il supporto di specialisti. Il tutto culminerà con un epocale evento, la 72 ore no stop di sport a Pordenone, per mostrare lo sport come nessuno lo ha mai visto.

Scrivi commento

Commenti: 0