· 

Edoardo Muzzin

MUZZIN EDOARDO, Via Passo 23 Azzano Decimo 33082      

data di nascita : 16/08/1956.  

Consigliere Nazionale Libertas

Responsabile dipartimento Judo CENTRO - NORD

 Titolo in possesso:

Formatore Nazionale Libertas specialità Judo.

Brevetto di Federazione FIJLKAM di Maestro  con   Cintura Nera 4 DAN.

Curriculum:

Socio fondatore della Polisportiva Villanova dove nasco e maturo la mia esperienza, sia come tecnico, sia come dirigente. Nella Polisportiva Villanova Judo Libertas ho avuto modo di sperimentare tutte le fasi di crescita di una Associazione: dal nulla a … Associazione con 400 soci, 140 nel settore Judo, con atleti che hanno raggiunto un buon livello agonistico, e con un substrato di volontariato che assicura una cospicua collaborazione e sostiene l’associazione a tutti i livelli.

Tecnico di judo e direttore tecnico della Polisportiva Villanova dal 1981 ad oggi.

Risultati sportivi ottenuti con i propri atleti (cito i più recenti):

  • 5° nella classifica federazione FIJLKAM x società  anno 2008;
  • 11° nella classifica  del quadriennio 2004-2008;
  • 13° nell’ultimo quadriennio (2009-2012) e 1° nella classifica regionale FVG nell’ultimo quadriennio.
  • Atleti convocati nelle squadre nazionali  in nazionale , medaglie campionati europei, partecipazione ai mondiali di judo e di sumo.
  • numerosi atleti che hanno ottenuto medaglia ai campionati italiani.
  • Esperienze formative e di allenamento:

Ho partecipato a diversi corsi di formazione, organizzati dalla Federazione, dalla Scuola Regionale dello Sport FVG CONI, e da altre Istituzioni, con docenti di notevole rilievo, sia maestri di judo, sia esperti nel campo sportivo e della preparazione atletica.

Ho avuto diverse esperienze di scambi e collaborazioni con altri tecnici ed altre palestre: due di queste estremamente significative e prolungate negli anni (continuativamente x ca 10 anni) con i tecnici J.C. Bouchart - Plessis Robinson (Parigi) e Arnaud Perrier organizzatore dei quadri tecnici della federazione francese e resp. Tecnico J.C. Mions.

Inoltre ho avuto in palestra per alcuni periodi tecnici di federazione straniere con i quali ho avuto modo di confrontare le metodologie di allenamento:

il russo Elchianikov,  il polacco Pavloski , alcuni giapponesi Tuchihama, Daigo, Nagai, gli italiani Laura Di Toma e Girolamo Giovinazzo.

Una collaborazione importante l'ho avuta con Mauro Baron, direttore tecnico della federazione Canoa-Kaiak, e dal 2002 al 2008  preparatore atletico della squadra della Polisportiva Villanova, oltre che allenatore del Kaiak Cordenons, Club del campione olimpico Molmenti.

 

Numerosi i progetti attivati e numerose le esperienze di collaborazione attivate con le più diverse istituzioni. Prima fra tutte la Scuola, dove ho iniziato già nel lontano 1982 e tuttora collaboro.

Con il Comprensivo Sud di Pordenone, è in atto da diversi anni una convenzione tra la Direzione Didattica e la Polisportiva Villanova che si rinnova di anno in anno. Tale convenzione prevede la realizzazione di un gruppo sportivo scolastico in orario extracurricolare, e dei cicli di lezioni in orario curricolare in tutte le  classi del primo ciclo del circolo.

Nel 1995 il sottoscritto, per conto della Polisportiva Villanova, in collaborazione con la Direzione Didattica  2° Circolo PN e la Fijlkam, ha organizzato un convegno su “l'insegnamento del judo nella scuola”.

Anche con la Scuola Superiore (Liceo Majorana) è in atto una collaborazione con attivazione di lezioni di difesa personale in orario curricolare per le prime classi dell'Istituto.

Con le Istituzioni locali del territorio ( Comune, Azienda Sanitaria, e Università di Trieste) ho promosso diverse iniziative di promozione alla salute.

Con il Coni- scuola reg.le dello sport fvg ho collaborato alla realizzazione di una videocassetta “Una sana e corretta alimentazione per prevenire il doping” in cui sono intervenuti dietologa I. Tavcar; Dott A. Gasparini Fed Medico sportiva PN; Dott F. Agrusti Pres. Prov.le FMSI; prof Mauro Baron; Ins Tecnico Muzzin Edoardo; Berti Anna atleta del talento sportivo della Polisportiva Villanova.

Ho  inoltre collaborato attivamente con la Federazione Fijlkam con la quale ho realizzato numerosi progetti in sintonia e collaborazione con la Libertas. 

Sono attualmente Consigliere Nazionale Libertas, al secondo mandato, dove mi sono speso in particolar modo per costruire una rete tra le società di judo ed attivare una serie di appuntamenti sportivi per le classi non agonistiche con il progetto “Judo 14 Regioni”, che ha incontrato evidente gradimento ed ha permesso di avvicinare alla Libertas altre 36 nuove società di judo con 4.524 nuovi tesserati.

Ho promosso la firma della convenzione Libertas-Avis, i cui sviluppi e collaborazioni risultano per molti aspetti ancora in “fieri”, tuttavia in alcuni territori hanno premesso la realizzazione di progetti di reciproco vantaggio per i due Enti.

Ho collaborato fattivamente a supportare la nascita di 9 Club , che progressivamente si sono resi autonomi.

Sono stato Delegato Prov.le FIJLKAM di Pordenone per 6 anni e per 4 anni consigliere regionale della Federazione. Nel quadriennio 2009-2012 sono stato vicepresidente regionale della Fijlkam – Responsabile del Settore Judo, dove ho cercato di favorire al massimo la collaborazione tra Enti di Promozione Sportiva, Libertas in primis, e Federazione.

Ho avviato diverse iniziative di collaborazione sia con le regioni limitrofe, sia con le Istituzioni locali, sia con la federazione centrale. Ho organizzato diversi eventi di rilevanza internazionale : Eyof a Lignano nel 2005,  Campionato Europeo Judo kata nel 2010 a Pordenone, Campionato del mondo di judo Kata nel 2012, sempre a Pordenone, Campionato Europei di Kata a Lignano nel 2013.

Nei diversi anni di attività ho avuto anche modo di instaurare proficui rapporti di collaborazione con tecnici stranieri, in particolar modo della federazione francese.

Ho avviato una collaborazione con il CIP dove sono anche stato nominato allenatore nazionale del Settore Judo Non vedenti in precedenti quadrienni e responsabile sport dell'UIC di Pordenone.

Scrivi commento

Commenti: 0